86 Views |  Like

Cosetta Turco: Romanticamente …Cosetta

Cosetta Turco | © Pina Longobardi

Ha da poco interpretato il ruolo di Roberta nell’ultimo film di Alessandro Capone “Ed io non pago” con Maurizio Casagrande, Jerry Calà e Valeria Marini. Ritornerà sul grande schermo il 14 marzo con “Outing. Fidanzati per sbaglio”. Viso dolce ma testa sulle spalle, abbiamo intervistato la bella padovana: Cosetta Turco.

La tua ultima fatica “Ed io non pago”, per la regia di Alessandro Capone, descrivi il tuo ruolo.
Nel film sono Roberta un’estetista che vive a Poltu Quatu, centro turistico sulla costa nord-est della Sardegna, una ragazza semplice che crede nei valori della vita ed è in cerca del vero amore che trova quando incontra Riccardo Riva (Maurizio Casagrande) un finanziere in missione con il collega Remo Signorelli (Maurizio Mattioli), tra loro sboccia una dolcissima storia d’amore.

Sei stata più volte diretta da Alessandro Capone (Distretto di polizia) che rapporto hai con lui?
Un bellissimo rapporto è una persona che stimo e apprezzo sia come regista sia umanamente, in questo ultimo film ha disegnato il mio personaggio cucendomelo addosso.

Tu spazi dal drammatico alla commedia, al sentimentale, “Napoletans”, “Una notte da paura”, “Si può fare l’amore vestiti?” ma qual è il ruolo che aspetti ancora d’interpretare?
L’antitesi di Cosetta!. Mi piacerebbe fare un qualcosa che sia diverso dalla Cosetta della vita. Interpretare un ruolo di spessore che racconti un disagio o una storia vera.

Com’è stata la vita sul set con Casagrande, Calà e la Marini?
Sono tutti attori stimati e apprezzati a cui sono legata anche da un rapporto d’amicizia. Jerry Calà rappresenta un pezzo di storia della cinematografia italiana e Maurizio è un attore con cui amo recitare. Valeria è nata star, siamo amiche anche fuori dal set, è una ragazza generosa e buona, ama gli animali ed è un’esteta, tiene molto alla cura di sé, non per semplice esibizionismo ma perché la fa stare in armonia con se stessa.

Se dovessi descriverti in poche righe come ti descriveresti?
Sono una ragazza molto dolce e sensibile, sono una romantica che vive per l’amore. Ma non ho la testa tra le nuvole, non mi manca la determinazione, dote comune a tutti i danzatori, anche se sono tempi difficili per tutti amo vedere il bicchiere mezzo pieno. Un difetto lo tengo però,  vorrei essere meno orgogliosa.

Da piccola sognavi: da grande farò?
La ballerina! Devo dire che mia mamma mi ha sempre sostenuta: grazie mamma! A 6 anni ho cominciato a danzare, solo studio e danza senza tempo libero, un solo obiettivo: danzare. Poi la Tv con Tira e Molla 2 a edizione, ballerina per “C’è Posta per te”, ma é con “Grandi Domani” che ho capito di voler recitare. La danza è la mia prima passione, ballare mi rende felice ma il mio futuro è fare l’attrice e sto studiando per questo.

E’ stato più difficile formarti nella danza o nella recitazione?
Sono due percorsi diversi ma entrambi difficili. Ci vuole studio e tanta determinazione. Ho un curriculum di stage in Italia e all’estero. Mi allenavo di giorno e studiavo di notte, niente domeniche, niente vacanze. Con la recitazione lo stesso! Ad un certo punto ho sentito il bisogno di darmi un alternativa: non si può ballare per sempre! Ma non puoi smettere di essere un’artista.

Ammetti di essere una ragazza romantica, come va la vita sentimentale?
La mia vita sentimentale va benissimo sono fidanzata da tre anni e mezzo, se son rose fiorirano.

Please follow and like us: