90 Views |  Like

Eva Thurman: 50 sfumature di …Eva.

Abbiamo scoperto che tra i 50 siti più visitati al mondo 10 sono a luci rosse mentre l’opinione pubblica fa pollice verso all’hard movie, questo business non conosce crisi economica. Dove sta la verita? L’abbiamo chiesto ad una pornostar: Eva Thurman.

Tutti contro l’hard le statistiche dimostrano il contrario, quale il pensiero di Eva?
La pornografia ha sempre suscitato polemiche. La psicanalista Erika Kaufman ha dichiarato che criminalizzare un’espressione visiva che rappresenta un’idea prettamente maschile è un’utopia femminista. Quello pornografico è un business alimentato dalle pulsioni ancestrali maschili.

Quanti film hai girato?
Ho smesso sette anni fa ma ne ho girati circa duecento.

Fare film hard ti ha sminuito come donna?
Ho scelto questa strada nella piena consapevolezza delle mie azioni. Certo non è un mestiere per tutti, ma io sono una donna che crede fortemente nelle sue scelte. Per me è stato un lavoro e l’ho fatto fino a quando sono stata convinta che mi stava bene farlo. Punto.

Potresti asserire che il modo di pensare di un’attrice o un attore porno incida sulle sue prestazioni sul set?
Considerazione dei più è che per recitare in questo ambito ci voglia solo un bel fisico. Posso dirti, invece, che occorre intelligenza e un’ampiezza di vedute che oltrepassa i limiti del pensiero comune oltre un buon rapporto con se stessi e il proprio corpo.

Cosa pensi di Sara Tommasi, che si è data ai film porno?
Guarda preferirei non esprimermi. Non credo sia stata una scelta volontaria ma un’induzione.

Quanto ha influito il lavoro sulla tua vita privata?
Ho sempre cercato di tenere separate entrambe le cose, indubbiamente influisce perché non vieni vista con gli occhi di una donna qualunque o di una professionista, resti sempre un actress hard.

Che intimo indossa Eva?
Mi piace l’intimo molto provocante. Per me una donna che indossa calze, reggicalze e guépiere è la visione più sexy per un uomo. Per tutti i giorni amo la comodità. Il colore che adoro è il nero.

Che donna sei nella tua vita privata? Passionale? Erotica? Estrema? Dolce? Romantica?
Beh, io sono tutte queste donne, il mio stato d’animo passa dalla dolcezza all’erotismo con estrema facilità, basta che ci sia la serata giusta, il momento, quel dettaglio che cambia la scena. Ho le mie cinquanta sfumature anch’io, come il Cristian del celebre besteller.

Quanto c’entra l’eros col sesso?
L’eros nella sua accezione più pura e autentica è un atteggiamento squisitamente mentale, una forma d’arte intellettuale, è fantasia e gioco mentre il sesso è un’esigenza istintiva come mangiare, bere, vivere. Non sono necessariamente complementari per me.

Ti sei mai innamorata di un tuo collega?
Mi è capitato e ho vissuto un’intesa bellissima che è durata quattro anni, poi le nostre strade si sono separate ma è un ricordo che conservo nel cuore.

Perché non giri più film?
Perché ci vuole intelligenza in tutto quel che fai. Mi sono sposata e ho voglia di intraprendere nuove strade e altre opportunità. Ho preferito ritirarmi quando ero al massimo della mia risposta fisica, non condivido quelle attrici che, nonostante l’avanzare dell’età, si ostinano ancora a girare questo genere di film. Un pò come un calciatore volesse essere ancora un grande atleta dopo i quarant’anni. La pornografia è un’arte che ha i suoi tempi e i suoi limiti, non sono certo Sophia Loren.

Please follow and like us: