Paola ha 2 passioni: la grafica pubblicitaria e la fotografia. Napoletana del Vomero quartiere collinare dove la storia firma l’inizio e la fine delle 4 giornate di Napoli, nel tempo libero crea bijoux con pietre swarosky e sogna di lanciare una sua linea.

Ciao Paola, come stai?
Bene, benissimo, sono felice di vivere questa giornata con voi.

Racconta come ti sei accostata al mondo della moda?
All’inizio ho sfruttato molto internet, inviando il mio curriculum e foto alle agenzie così sono arrivate le prime telefonate per richieste di collaborazione. Man, mano poi il mio nome ha cominciato a girare tra agenzie, fotografi professionisti e non mi sono più fermata.

La qualità essenziale per una modella davanti all’obiettivo?
È indispensabile ricordare di porsi come modelle e non show girl, posare con eleganza e comprendere il fotografo, arrivare a dargli l’espressione che vuole, le foto debbono trasmettere lo stato d’animo che non è lo stesso se posi in una villa splendida come questa o in uno studio fotografico e poi ci sono i vestiti che non vanno indossati ma interpretati.

C’è differenza tra posare e sfilare?
Assolutamente si. In passerella conta molto il buon portamento mentre quando si posa è lo sguardo e le movenze che si assumono. In una sfilata la modella gestisce il movimento mentre in uno shooting è il fotografo che detta la regia.

Perfido, falso, ingannevole, scintillosamente mesto, sono solo alcune definizioni del mondo della moda come si può mantenere la propria identità senza lasciarsi intaccare?
È un mondo per ragazze determinate e forti, devi sempre studiare l’ambiente e non lasciarti convincere a fare cose che non vuoi, cadendo nel tranello che un nudo integrale possa darti popolarità. Gli stilisti scelgono le modelle in base a parametri ben definiti, l’eleganza, le misure, la particolarità del volto, la capacità di posare e sfilare e mai buttarsi giù per qualche no che arriva.

Secondo te la modella più bella del momento chi è?
La bellissima modella australiana Miranda Kerr, testimonial per l’esclusivo marchio di Victoria’s Secret.

Lo stilista che ti piace di più?
Ted Baker, che è uno dei maggiori marchi di moda femminile a livello internazionale. Le sue linee mi piacciono molto per il caleidoscopio di colori, per la ricchezza delle stampe e la particolarità dedicata ai dettagli. Poi ha una linea di scarpe chic e glamour, uno stilista che ti veste dalla testa ai piedi!

Ti sei divertita a lasciarti fotografare per noi?
Voi mi avete portata in giro, ho potuto scegliere come indossare e cosa non voler indossare, siete stati simpaticissimi, mi avete messa a mio agio, direttrice, fotografo, make up artist. In genere è tutto molto freddo, con la vostra redazione l’unico freddo percepito era dovuto alla giornata uggiosa.

Il tuo momento di panico e quello che invece ti ha entusiasmato di più durante lo shooting?
Nessun panico, era tutto molto naturale. Faceva freddo e vi preoccupavate per questo. È stato divertente, li vorrei tutti così i servizi fotografici.

Natale è alle porte ci racconti come lo passerai?
Sono sempre stata fuori per le feste, quest’anno voglio aprire i regali sotto l’albero di casa mia, a proposito buon Natale a tutti voi.

 

event sei agenzia | © ph. nico clemente
trucco luisa festa make up artist

Leggi l’intervista su Sei periodico

Please follow and like us: