Redazionali

Elisa Girotto …36 doni per non dimenticare.

Sarà stato così anche per la trevigiana Elisa Girotto, 40 anni di Spresiano, direttrice di banca quando, il 24 agosto del 2016, ha tenuto in braccio per la prima volta la sua bambina. Come ogni mamma si sarà proiettata nel tempo, guardando ad un futuro costruito su piccoli passi e tanti traguardi da raggiungere assieme. Purtroppo la sua avventura materna si è fermata molto presto poiché, poco dopo la nascita della piccola Anna, ha scoperto di avere un tumore al…

More

Napoli Paul Klee …nel cuore delle cose non ancora nate.

Quando Paul Klee arriva a Napoli nel 1902, ha 23 anni ed è un bel giovane pieno speranze, sta viaggiando in Italia e lo farà per otto mesi al seguito di due libri che hanno cantato al mondo la bellezza del nostro paese: Viaggio in Italia di Goethe (pubblicato nel 1816-1817) ed Il Cicerone di Burkhardt (1855). Paul Klee nei suoi diari annota ogni cosa che vede e ascolta: il suo è un viaggio a metà tra l’arte e il…

More

Dignità rubata.

I recenti fatti di cronaca, che hanno visto protagoniste numerose donne, invitano la mente a riflettere su come la società sia in grado di affrontare la battaglia contro il vilipendio della dignità umana. Un calderone di dibattiti imperversa fino a condensarsi in una comune e duplice strategia mediatica: spettacolarizzare il male per rendere più “appetitoso” il piatto da servire ad un pubblico morbosamente curioso e, successivamente, tacitare le presunte caste coscienze dimostrando tanta ipocrita indignazione e artefatto dispiacere. Al banchetto…

More

Buondì …meteoriti a colazione.

"Non importa che se ne parli bene o male, l'importante è che se ne parli". Deve aver basato la sua idea su questa famosa massima di Oscar Wilde, Alessandro Orlandi, quando ha lanciato la tanto discussa ed irriverente pubblicità del Buondì Motta o forse non avrebbe neanche immaginato di sollevare addirittura un simile polverone di chiacchiere. Lo spot, distribuito dalla Saatchi&Saatchi Italia, ha colpito nel segno riportando in auge un prodotto storico come il Buondì, che sembrava ormai soppiantato da…

More

Pic indolor?

Con il decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per accedere al contesto scolastico, in Italia sembra essere tornata di moda l’infallibile filosofia dell’ “Adulti e vaccinati”, quella sorta di vademecum teso a ribadire come, nel passaggio dallo status di poppante a quello di essere consapevolmente pensante, sia indispensabile qualche accurata iniezione per acquisire una certa “immunità”! Nell’ambito del Piano Nazionale della prevenzione vaccinale, la profilassi obbligatoria, attualmente, prevede la somministrazione di una decina di vaccini per i minori di…

More

Figli di Dio o degli… alieni?

Se da un momento all'altro crollassero le nostre convinzioni? Se tutto ciò su cui abbiamo fondato il credo della nostra intera esistenza si distruggesse inesorabilmente come un fragile castello di sabbia? Ci troveremmo smarriti, confusi e probabilmente incapaci di accettarlo. Le prime teorie sulla nascita dell'umanità, si perdono nella notte dei tempi e quasi ogni religione volge il proprio sguardo verso il cielo, come se da quell'immenso spazio potessero arrivarci risposte, miracoli, eventi soprannaturali. Basterebbe pensare alla civiltà egiziana e…

More

#666# Codice d’accesso. A cinquant’anni io scelgo me!

Fu il mal di testa a risvegliarmi dal torpore in cui ero caduta, un dolore sordo che scendeva fino agli occhi, avevo bevuto un po’ troppo e gli effetti della sbronza mi presentavano il conto quella domenica mattina col sole che bussava irriverente alle finestre. Mi girai nel letto e lo vidi di spalle, era un bel ragazzo col fisico atletico di chi fa palestra abitudinariamente. Madre natura era stata generosa con lui, regalandogli una struttura possente che trapelava dalle…

More

#bringbackourgirls: Le schiave di Boko Harem

Rapite, usate, vendute. Ridotte ad automi programmati per dire di sì. Sono le schiave nigeriane sequestrate dagli jihadisti di Boko Haram. Ragazze cresciute troppo in fretta, costrette a rinnegare la propria identità fino a diventare donne confuse, plagiate, terrorizzate. Mutilate nell'anima e a volte anche nel corpo. Ragazze ormai madri, ancora bisognose di essere figlie, bombardate dentro. Oltre 15.000 sono i feroci combattenti di questo gruppo terroristico. Il sequestro avvenne nel 2014 all'interno del dormitorio di un collegio femminile a…

More

Vivere in nome del libero arbitrio: Vietato morire!

Difficile dare una definizione di cosa sia realmente la vita e di quale intrinseco valore essa possa fieramente contrapporre a tutto il resto. La si paragona ad un percorso ad ostacoli, ad una sfida dalle mille incognite, considerandola sempre come una scommessa milionaria che il croupier di turno potrebbe improvvisamente invalidare o accaparrarsi, fagocitando le grandi speranze e aspettative riposte. Rassomiglia ad una sorta di quiz di Arboriana memoria, ad una boule giocata e rigiocata, lanciata per caso in una…

More

E se facessimo un passo indietro?

È consuetudine chiudere la Redazione riservando auguri ed auspici ai collaboratori, all’editore e soprattutto ai lettori i nostri veri padroni, coloro che scelgono di leggerci e di sostenere i nostri sforzi. Anche quest’anno sono qui, l’ultima ad andarmene, a chiudere le porte, le finestre, ad annaffiare la piantina che ci tiene compagnia tutti i giorni in quell’angolo di luce che arriva sul davanzale. Nel freddo della sera, tra le saracinesche che si chiudono, vedo commesse ritirarsi frettolosamente, abbracciandosi nei loro…

More

…nel mio Natale ci SEI tu.

Ci mancherà per sempre qualcosa e le feste non saranno mai più le stesse perché ricordando i Natali passati,  e quei giorni in cui credevamo di avere di meno e avevamo di più, comprendiamo che nel tempo perdiamo sempre qualcosa, una persona cara, un amore, un oggetto a cui tenevamo. Siamo nell'era digitale sono anni di un mondo sempre più violento, freddo di sentimenti e privo di comunicazione, non ci resta molto per avere speranza nel futuro ed essere felici…

More

Tutti i NO(di) vengono pettine!

Il rottamatore rottamato per scelta popolare. In Italia le cose accadono un po’ per caso e un po’ per scelta: come per caso, un giorno, durante una “tombolata”, ci si ritrova a udire la fortuita chiamata per l’assegnazione di uno o piu’ premi(er) così, per scelta, al momento stabilito, si puo’ finalmente riporre, rapidamente e con un pizzico di malcelato puntiglio, quel beffardo numeretto nel “panariello” nazionale, scuotendo tutto con forza, in attesa di una nuova e più benevola estrazione.…

More

Le lobby del randagismo.

A Natale si sa il regalo è la cosa più attesa se poi sotto l’albero, nascosto in una scatola ovattata, mettiamo quel cucciolo che tanto hanno chiesto i nostri bambini, allora sarà un... Natale diverso, davvero speciale! Ci sono regali che ci cambiano la vita e che, prima di farli, bisognerebbe rifletterci un bel po’, soprattutto quando in gioco c’è un animale, perché il tenero cucciolo regalato a dicembre, potrebbe diventare un ingombro a luglio/agosto quando non si sa come…

More

One more time…

Tra cuori spezzati e cali in borsa, causati dal passaggio del testimone a Tim Cook come nuovo amministratore delegato della Apple, Steve Jobs resta l’icona planetaria, l’unico che ha saputo rivoluzionare il mondo delle tecnologie informatiche. Nel 2005 Steve Jobs, 50 anni appena compiuti, pronuncia il suo discorso ai laureati di Stanford, esso più che un epitaffio sembra il vezzo del grande uomo che è tornato per ribadire di essere il migliore. Lui, come pochi altri, nell’arco di un trentennio…

More

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il digitale

I tempi giurassici dei burocrati rétro Www, http, url, sms: per alcuni, canonici e tradizionali acronimi, propri del linguaggio digitale; per altri accozzaglia di lettere stranamente combinate o paurosissimi spauracchi in seno al progresso e sempre in costante agguato. Navigando nel mare della nuova conoscenza, si contano orde di sommersi e schiere di salvati, ripescati dalla rete virtuale e poi irrimediabilmente sedotti e incastrati nelle sue fitte maglie. Dalla carta al digitale il passo è stato ampio e generazionale: ciò…

More

Pensiero a reti unificate

Addio alla bellezza della penna onesta! Il mondo ha vissuto secoli di aspri conflitti e insanabili controversie; ha innalzato e bruciato vessilli, sugellato e infranto accordi, incitato e strozzato grida di rivolta, imbracciando le armi per conquista, difesa o semplice rivalsa. L’umanità avrebbe potuto evitare tanti madornali errori o almeno valutare strade diverse, se si fosse servita della sua “arma” più preziosa, la penna, invece di temerla così tanto da sacrificarne la dignità sull’altare della propaganda, soffocando ideali e pensieri…

More

All you need is love!

L’informazione può monopolizzare la massa e abbattere lo share anche del Santo Padre. “Omnia vincit amor”: una legge universale, secolare, ancora oggi attualissima, racchiusa negli intricati meandri di tormentate menti e pulsanti cuori, costantemente oscillanti tra bruciante desiderio e vani propositi di resistenza. L’amore non si spiega alla lavagna, non si può facilmente reprimere con salde imposizione e nemmeno cancellare con un netto colpo di spugna. Destinatari della sua forza dirompente sono tutti, indistintamente, perché anche se sfaccettato, celato e…

More

In fuga per la dignità

Il problema dei “cervelli in fuga” che non ritornano e il nonnulla che si fa per farli ritornare. Il “Va dove ti porta il cuore” è stato gradualmente sostituito dal più attuale “Va dove ti porta il ...cervello” perché la realtà quotidiana ricorda perennemente che non sempre i sogni collimano con le esigenze concrete. La società odierna, con i suoi meccanismi irrimediabilmente cristallizzati e le continue procedure poco trasparenti, costringe l’uomo a sacrificare la volontà del cuore e lo condanna alla…

More

Mark Zuckerberg | Questioni di privacy…

...anche se Mark Zuckerberg CEO di facebook posta le foto di sua figlia Maxima con assiduità, attenzione a pubblicare foto e video sui social. Dal primo bagnetto ai vaccini, come un qualsiasi papà orgoglioso Mark Zuckerberg condivide col mondo le gioie dell’essere genitore. Scatti di vita che raccolgono milioni di like eppure, se da un lato la popolarità del CEO di facebook può essere una buona cassa di ridondanza per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di certe pratiche sanitarie, dall’altro questo…

More

Papa Francesco: La vera fede è lontana da Roma.

L'argentino Bergoglio è Papa Francesco: «Vengo dalla fine del mondo...» «Fratelli e sorelle buonasera, voi sapete che il dovere del Conclave era di dare un vescovo a Roma e sembra che i miei fratelli cardinali siano andati a prenderlo alla fine del mondo ...ma siamo qui». Sono queste le prime parole del primo Papa Francesco della storia della Chiesa cattolica. Jorge Mario Bergoglio nato a Buenos Aires, 17 dicembre 1936 è dal 13 marzo 2013 il 266° vescovo di Roma,…

More