Non lasciatevi ingannare da questa splendida creatura dalla carnagione scura come la notte, non si direbbe ma è una napoletana, che è nata e vive int’ ‘o Paese do’ Sole.  Lei è Sonia Queen fotografata per “Un Volto per Sei” da Nico Clemente per regalare ai lettori un tocco esotico raffinato ed elegante.

Ci racconti le tue origini?
Papà senegalese, nonna della Mauritiana e nonno francese, io e le mie sorelle italiane mi piace definirmi “originaria del mondo”.

Come ti sei accostata al mondo della moda?
Tutto è nato da una proposta fatta da un amico di famiglia che mi chiese di fare da comparsa in un video musicale. Nonostante il mio scetticismo iniziale, perché mi vedevo molto lontana da questo mondo, un po’ per timidezza e un pò per paura però accettai. Da li è iniziato il mio percorso, attraverso il quale sto crescendo e mi sto affermando e che mi sta forgiando anche molto caratterialmente perché per fare questo mestiere devi essere autonomamente responsabile. Io spero di crescere sempre più non solo nella moda ma magari iniziare anche con il cinema.

Quanto conta l’immagine per te?
Sarei ipocrita a dire che non è importante sicuramente non è la cosa che conta di più in assoluto perché ad avere una bella immagine e poi essere vuota senza cultura, valori, principi e un briciolo di intelligenza, si perde tutto.

L’errore che una modella non deve mai fare?
Ingrassare?!?! Scherzo, una modella non dovrebbe mai perdere quella professionalità che le appartiene, non lasciarsi andare troppo col cibo e non fare cose che non la valorizzano pur di apparire.

Nietzsche sosteneva “La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.” Cosa fai per la tua felicità?
Raggiungo la felicità quando vedo mia madre fiera di me o se realizzo qualche piccolo desiderio. Ci sono poi i momenti unici che nascono dalle piccole cose, sensazioni che spaziano in me ma come te le descrivo? Tipo la gioia che mi da vedere il sorriso di mio nipote.

Moda ma anche studio un corso di specializzazione in informatica industriale, credi che la tecnologia abbia migliorato o peggiorato l’economia mondiale?
A mio avviso il progresso tecnologico ha portato al punto di rottura il sistema sociale su cui ci siamo sempre basati, cioé lavorare, produrre, assumere e guadagnare. Al contempo il progresso tecnologico ha creato nuovi beni, servizi e soprattutto nuovi bisogni e ha migliorato la vita dell’uomo per certi aspetti e peggiorato per altri.

Descrivici chi è Sonia, la sua identità.
Sono ragazza difficile da capire, rompiscatole, pazza ma allo stesso tempo seria e determinata. Difficilmente riesco ad esternare le emozioni, anche se ad impatto non sembra sono una ragazza sensibile, una che piange di nascosto.

Immaginiamo che hai il trolley pronto dove stai andando?
New york, Manatthan. Città che voglio visitare e forse un giorno chissà spero di viverci.

Da qui a dieci anni ci racconti i tuoi progetti di vita?
Mi immagino sposata e madre di un paio di frugoletti e avvocato.

Un consiglio beauty per le nostre lettrici
Consiglio un trucco leggero sul viso , sugli occhi una linea fine e tanto mascara per dare volume, ed in fine rossetto rosso, lo trovo fine e adatto ad ogni occasione e, nella giusta tonalità ad ogni carnagione.

Sfoglia seiperiodico online

event sei agenzia | © ph. nico clemente | Location Hotel Miramare
bijoux Chez Moi | look maker Carmine Calabrese | Abiti Vanity Moda

Please follow and like us: