Perché il volantino è un mezzo ancora efficace ai tempi della pubblicità 2.0?

Perché il volantino è un mezzo
ancora efficace ai tempi della pubblicità 2.0?

Ok, il volantino sarà anche un pò obsoleto visto che siamo tutti on-line, ma per certe attività è ancora uno strumento indispensabile e penso che, se usato bene, possa giocare ancora un ruolo nel promuovere un’impresa locale.

Voglio subito però sdoganare il concetto che il volantino serve a vendere.
Se stai pensando di stamparlo per questo allora sappi che stai buttando via i tuoi soldi!
Nessuno entrerà nella tua attività solo perché hai stampato il tuo nome su un pezzo di carta, perché parliamoci chiaro chi ti conosce?
Il volantino però può aiutarti ad entrare in contatto per la prima volta con i tuoi nuovi clienti se osservi questi tre punti fondamentali:
  1) distribuisci bene il cartaceo
  2) non limitarti a lasciare solo il volantino ma prenditi un minuto per parlare con le persone
  3) crea una postazione di raccolta dati
Quindi NO alle cassette postali, NO ai parabrezza delle auto, NO al volantinaggio fatto fuori dalla scuola o dal cinema (la gente è meno ricettiva quando mangia o vuole divertirsi).

VAI A CACCIA DI STAND
Che sia la festa patronale o la fiera del paese, investi ancora qualcosa di soldi e crea il tuo piccolo spazio per distribuire i volantini. E, se non hai tempo e soldi per gli stand, allora investi in un bravo distributore, una persona in gamba che segnalerà la tua iniziativa ai potenziali clienti, prenderà i loro dati di contatto e fisserà gli appuntamenti per il tuo servizio gratuito.

CREA LA STRATEGIA ACCHIAPPA-CONTATTI
Vediamo quali sono i 3 step di una strategia efficace basata sul volantino:

 • STEP N.1: DEFINIZIONE DELL’OBIETTIVO
   A cosa serve il volantino? Quale risultato vuoi che generi?
 • STEP N.2: DEFINIZIONE DEL PROCESSO
   Come raggiungi il tuo pubblico ideale?
   In che modo il volantino arriverà nelle sue mani?
   Cosa deve accadere dopo la consegna del volantino?
 • STEP N.3: DEFINIZIONE DEL MESSAGGIO

Cosa scrivi sul volantino?
Scommetto che tu stavi pensando solo a cosa scrivere e a quante e quali immagini utilizzare per rendere efficace il tuo volantino: sbagliato!
Quando crei un volantino ricordati che esso è il “pretesto” per acquisire nuovi contatti subito.
Tu regali alla gente un pezzo di carta e in cambio loro di rilasciano i tuoi dati e quei dati per me si chiamano: potenziali clienti!
Lo so stai pensando: “ma perché le persone dovrebbero rilasciarmi i loro dati in cambio di un pezzo di carta?”. HAI RAGIONE!

In effetti è quello che offri sul volantino che deve accendere un riflettore tra te e il tuo potenziale cliente.
Mi spiego meglio:
Hai un’attività di estetica? Offri un “Coupon” per una consulenza gratuita alle future spose”
Hai una rivendita di auto usate? Offri un “Coupon” con un servizio prova per 15 giorni.
Hai un’agenzia immobiliare? Offri una consulenza gratuita per un open house.
Sei un ristorante? Offri una cena 2×1
Insomma mettiti in gioco e offri qualcosa che gli altri in quel momento non offrono.
In pratica: IL CLIENTE LASCIA I DATI-RICEVE IL COUPON-MATURA IL DIRITTO DI CONSULENZA O L’OMAGGIO

Riepilogando, il tuo volantino sarà efficace se:
1) Individui un servizio fortemente desiderato dalla tua clientela
2) crei un coupon che da diritto a quel sevizio e lo distribuisci in cambio di dati
3) Fissi un appuntamento nella tua impresa locale per ricevere quel servizio gratuitamente.

COME RAGGIUNGERE IL TUO PUBBLICO IDEALE?
Prima regola: anche se hai clienti diversi a cui puoi offrire i tuoi servizi, fai un’offerta dedicata solo ad uno di essi!
Non distribuire coupon senza ricevere dati in cambio, affida il tuo prodotto a chi ha esperienza nel vendere.
Ricordati che quei dati sono preziosi e che hai il dovere di mantenere alto l’interesse nei confronti della tua attività per cui fai in modo di ricordare al cliente l’appuntamento per la tua consulenza  o omaggio.
Quando il cliente si presenta nella tua azienda dovrai essere in grado di trasformare la tua consulenza omaggio in un’offerta e conseguenziale vendita.
Ricordati tu non vendi servizi e/o prodotti, tu risolvi problemi.

ULTIMI POST

BRANDING

ABITARE

La creatività ridefinita

L’innovazione richiede creatività,
e la creatività richiede
che si pensi… in modo diverso.

Iscriviti alle nostre newsletter

Please follow and like us: